Centro di Solidarietà Torino


Vai ai contenuti

Menu principale:


Centro di Prima socializzazione

Realizzato negli anni 1999-2001 come da Legge Regionale 16/95, ha visto il coinvolgimento di 45 giovani dai 18 ai 35 in un percorso di orientamento formativo-lavorativo.
Il progetto ha preso avvio dalla constatazione che i giovani che si rivolgevano al Centro di Solidarietà, infatti, non esprimevano solo il bisogno di trovare un lavoro, ma comunicavano un disagio, una confusione rispetto al reale funzionamento delle aziende, sui contenuti delle diverse professioni, e in ultima analisi la non capacità di coniugare le aspettative rispetto al futuro e la vita “reale”.
La nostra proposta ha previsto un’articolazione di passaggi graduali con finalizzazioni semplici ma concrete.
Ogni passaggio contiene un supporto ed una motivazione con il doppio scopo di trasmettere accostamenti comportamentali nuovi e di verificarne l’efficacia.
Si sono alternati pertanto autodescrizioni libere e con utilizzo di griglie predisposte, lezioni di esperti, testimonianze ed esercitazioni (individuali e di gruppo), visite guidate con interviste, analisi di materiale documentario, simulazioni e role–play.
Il percorso ha visto l’accompagnamento di piccoli gruppi di soggetti in cerca di prima occupazione o di reinserimento nella realtà produttiva.
Sono stati coinvolti soggetti ritenuti più sfavoriti dalle circostanze socioeconomiche, considerati a rischio di emarginazione e di devianza.
Una serie di applicazioni pratiche e di apprendimenti di base, si sono alternate per aiutare a rapportarsi correttamente con la realtà economica in continuo sviluppo.
L’affiancamento di figure adulte di riferimento, capaci di trasformare gradualmente gli atteggiamenti ansiosi o di rifiuto, o di inadeguatezza del soggetto, è riuscito a dare consapevolezza e sicurezza ai giovani da noi accompagnati, che sono così riusciti a trovare una collocazione realistica e adeguata alle proprie risorse potenziali.




Centro di Solidarietà dela Compagnia delle Opere                                                                                                                                                                        Realizzato da Andrea Melas

Torna ai contenuti | Torna al menu